Stile e modalità di funzionamento

La Fondazione è gestita da un Consiglio di Amministrazione composto dal Parroco e da membri scelti dal Parroco e dal Comune di Verdello.

La Casa, fedele alle intenzioni dei Fondatori di attuare forme concrete di solidarietà sociale e cristiana, stimolata dai nuovi e molteplici bisogni che si presentano ed in linea con le moderne modalità di fare carità, vuole essere uno spazio aperto a servizi anche diversi e differenziati, che si prendono cura di persone e famiglie in stato di bisogno, accomunati dai valori di base che possono così riassumersi:

  • la centralità della persona, che implica il rispetto della sua dignità umana e spirituale
  • l’importanza della famiglia, cellula vitale, e quindi la genitorialità da favorire e sostenere e la tutela dei figli soprattutto se minori
  • l’attenzione speciale alle diverse forme di fragilità, a livello fisico, mentale, economico, relazionale, familiare, sociale, da accogliere, assistere e promuovere
  • la cultura della solidarietà che si realizza nella comunità, in cui ognuno è chiamato a contribuire per creare relazioni buone, cioè di vicinanza, di reciproca attenzione ed aiuto, di integrazione delle diversità nella costruzione dell’unità, in una rete di rapporti corresponsabili ed aperti al dialogo per la costruzione insieme della “casa di tutti”.

La gestione dei servizi avviene per forma diretta, come espressione della comunità cristiana, e/o tramite convenzioni con enti pubblici e privati.

Lo stato attuale dei servizi e l’evoluzione a breve-medio termine viene di seguito presentato.